Da diversi anni ormai il mese di dicembre è diventato il periodo di riferimento per il Mondiale per Club. Nata precedentemente sotto il nome di Coppa Intercontinentale, dal 2005 la FIFA ha deciso di istituire la Coppa del Mondo per Club. A cambiare, però, nel nuovo millennio non è stata solamente la denominazione del torneo, ma anche la formula.

 

La genesi - Fino al 1999 la Coppa Intercontinentale veniva disputata tra la squadra vincitrice della Copa Libertadores e la società trionfante in Champions League. Proprio nel 2000 la FIFA provò a istituire il primo “Mondiale per Club”, un torneo ad otto squadre dove però United e Real Madrid si presentarono con le riserve.

Una scelta che portò la FIFA a riformulare la competizione, mantenendo così invariata fino al 2004 la Coppa Intercontinentale. Non che la formula precedente fosse perfetta, anzi nel 1980 è servito l’ingresso dello sponsor giapponese Toyota per rilanciare la competizione. Sul finire degli anni Settanta le squadre europee decisero di snobbare la Coppa Intercontinentale, tanto che nel ’75 e nel ’78 non si disputò la finale.

Fino ad allora il trofeo si assegnava a seguito di una doppia finale, in pieno stile Copa Libertadores. Gli spostamenti intercontinentali all’interno della stagione sportiva, però, spingevano soprattutto i club europei a disertare l’impegno. Per alleggerire il calendario si è deciso di introdurre nel 1980 la finale unica giocata in Giappone. Il passaggio in Oriente diede nuovamente lustro alla competizione, che era sì riconosciuta dalla FIFA ma non era controllata ed organizzata dalla stessa.

Nel 2005 viene istituita la Coppa del Mondo per Club, torneo che, di fatto, va a sostituire la vecchia Coppa Intercontinentale. Cambia radicalmente anche la formula, visto che si passa a un vero e proprio torneo che coinvolge tutti i continenti. Come descritto questo blog, nel 2024 la competizione sarà protagonista di una nuova, totale riforma!

Il format - Si parte con un turno preliminare che viene disputato dai campioni nazionali del paese ospitante contro i campioni della OFC Champions League, la massima competizione internazionale in Oceania. La vincente prenderà parte ai quarti di finale, dove entrano nel torneo anche le squadre che hanno vinto la AFC Champions League, la CAF Champions League e la CONCACAF Champions League.

Le vincenti dei due quarti di finale affronteranno poi le vincitrici di Copa Libertadores e Champions League, prima della finalissima che si disputa in gara secca. Segui il torneo con le scommesse sportive!

QATAR 2019 - Quest’anno la Coppa del Mondo per Club si disputerà in Qatar ed avrà come sede di riferimento Doha. Al primo turno si sfideranno l’Al Sadd e l’Hienghène Sport, squadra della Nuova Caledonia alla sua prima partecipazione alla Coppa del Mondo per Club.

La vincente sfiderà il Monterrey, mentre nell’altro quarto di finale si incontreranno l’Al Hilal e l’Esperance. Il Flamengo, fresco vincitore della Copa Libertadores, dovrà vedersela in semifinale con la squadra che vincerà il primo quarto di finale. La vincente di Al Hilal-Esperance invece sfiderà il Liverpool, che andrà in Qatar con i favori del pronostico per le scommesse calcio.

Un'immagine di Liverpool - Salisburgo

Il folle calendario dei Reds - Un viaggio “particolare” per la squadra di Jurgen Klopp, che dovrà dividersi tra Doha e Birmingham. Martedì 17, infatti, i Reds giocheranno al Villa Park i quarti di finale di League Cup, mentre il 18 dicembre a Doha ci sarà la semifinale della Coppa del Mondo per Club. Per questo Klopp di fatto dividerà la squadra in due gruppi, cercando di ottenere il massimo risultato in entrambe le competizioni.

La finale del FCWC è prevista per sabato 21 dicembre alle ore 17.30 e i pronostici sono tutti per un remake della finale della Coppa Intercontinentale del 1981.

Il precedente - Qualora dovesse esserci Liverpool-Flamengo in finale, i Reds potranno vendicare la sconfitta subita dai brasiliani 38 anni fa in quel di Tokyo. Il Liverpool di Dalglish e Sooness dovette cedere al Flamengo di Zico, Nunes e Adilio, questi ultimi autori dei tre gol che nel primo tempo indirizzarono la finale giocata in Giappone.

A 38 anni di distanza il Flamengo è tornato a vincere la Copa Libertadores, sconvolgendo il mercato delle scommesse live con due gol negli ultimi due minuti gioco e potrebbe giocarsi il titolo di “campione del Mondo” nuovamente contro il Liverpool. Reds che dal canto loro, incredibilmente, hanno vinto per sei volte la Champions League senza però mai conquistare il titolo mondiale, decidendo di rinunciare alla Coppa Intercontinentale nel ’77 e nel ’78 e perdendo le finali del 1981, 1983 e 2005. 
 

*La foto di apertura dell'articolo è di Felipe Dana (AP Photo); la seconda di Jon Super (AP Photo).

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Mendes patrimonio | patrimonio Jorge Mendes | quanto guadagna Mendes

La GestiFute di Mendes

Stipendi calciatori Eccellenza | Stipendi Eccellenza 2022 | Rimborsi giocatori Eccellenza

Gli ingaggi in Eccellenza

Coppa d'Africa 2022 | Coppa d'Africa calendario | Coppa d'Africa tv

Si gioca in Camerun

Stipendi giocatori Serie D | Stipendi calciatori Serie D | Quanto guadagna un giocatore di Serie D

Gli ingaggi in D

Nuovo Totocalcio | Nuova schedina Totocalcio 2022 | Nuovo Totocalcio 2022

Il nuovo Totocalcio