Due sfide di altissimo livello, dal sapore di Champions League per le semifinali di Europa League nella Final Eight tedesca..
 


Il primo match si disputerà domenica sera in quel di Colonia tra il Siviglia di Julian Lopetegui e il Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer. I Red Devils, reduci da una straordinaria fase finale di Premier League, si sono presentati alle Final Eight d’Europa League da assoluti favoriti per 888sports. 

Il quarto di finale contro il Copenhagen ha dimostrato come lo United non è perfetto, anche se poi i Red Devils sono riusciti a strappare il pass per la semifinale grazie al rigore di Bruno Fernandes nel primo tempo supplementare.

Il portoghese è stato il vero protagonista del cambio di rotta dello United; arrivato a gennaio dallo Sporting, l’ex Samp e Udinese ha guidato la manovra offensiva del Manchester. Dal suo arrivo Bruno Fernandes ha giocato 21 partite con la maglia dello United realizzando undici gol e servendo anche otto assist vincenti ai compagni.
 

Di fronte però i Red Devils si troveranno forse la squadra più in forma dell’Europa League. Il Siviglia di Julen Lopetegui non perde da 19 partite e le due gare giocate in Germania hanno messo in luce tutte le qualità degli Andalusi. Porta inviolata sia con la Roma che con il Wolverhampton, dominio assoluto contro i giallorossi e grande pazienza nel match contro gli inglesi.

Con un Banega ispiratissimo e Lucas Ocampos versione cinque stelle, autore dell’assist per il 2-0 di En Nesyri con la Roma e soprattutto del gol partita con il Wolverhampton a due minuti dalla fine. Secondo i quotisti di 888sport.it sarà un match molto equilibrato, con lo United leggermente favorito (vittoria @2.54, passaggio del turno @1.78). Vista l’enorme incertezza prevista per il match, può essere interessante la quota del pareggio al termine dei primi 45 minuti @1.97.

Per chi crede fermamente in Bruno Fernandes e nella sua clamorosa serie positiva, attenzione alla quota sul portoghese primo marcatore @6.75. 

La sfida di Conte


Voler vincere ad ogni costo. La mentalità di Conte porta l’Inter inevitabilmente ad inseguire la finale di Colonia. In quel di Dusseldorf però dovrà affrontare uno Shakhtar che ha incantato nel quarto di finale contro il Basilea. L’enorme talento dei brasiliani, la fantasia di matrice carioca in fase offensiva e una sorprendente ed insolita solidità difensiva che rilancia le ambizioni degli ucraini.
 

L’Inter resta favorita, ma inevitabilmente dovrà fare i conti con lo Shakhtar. I nerazzurri, dal canto loro, hanno giocato un’ottima gara contro il Leverkusen: l’unica pecca per la squadra di Conte è stata l’assenza di cinismo dopo il gol del 2-0.
 

Trascinati da un Lukaku quasi inarrestabile, i nerazzurri hanno avuto un grande impatto anche da Eriksen, seppur entrato dalla panchina sia col Getafe che con il Leverkusen. Il gol del definitivo 2-0 contro gli spagnoli, un paio di giocate illuminanti e un rigore subito (poi tolto dal VAR) contro i tedeschi. Difficile però pensare che possa partire dall’inizio lunedì a Dusseldorf, Conte vuole mantenere il suo 3-5-2 solido e vista anche l’assenza di Sanchez per infortunio ha bisogno del danese in panchina come primo cambio anche per l’attacco.

La sfida tra Inter e Shakhtar non è inedita, perché le due squadre si sono già affrontate in un preliminare di Champions League. Esattamente quindici anni fa, era l’agosto del 2005, l’Inter di Mancini vinse 2-0 la gara d’andata in Ucraina grazie alle reti di Martins e Adriano, pareggiando poi 1-1 a San Siro, conquistando il pass per la fase a gironi della Champions League.
 

L’Inter di Conte è favorita per i quotisti delle scommesse calcio: vittoria @1.77, passaggio del turno @1.35, ma i nerazzurri dovranno fare attenzione alla qualità offensiva dello Shakhtar. Per questo motivo è interessante la quota della vittoria dell’Inter con entrambe le squadre a segno @3.20.
 

Attenzione anche ai possibili falli in area di rigore, che potrebbero portare anche a un possibile calcio di rigore. La massima punizione nell’arco dei 90 minuti paga 2.40 volte la posta, ultima quota interessante quella relativa al primo marcatore. Considerando il suo stato di forma, si può puntare su Romelu Lukaku come primo marcatore @4.00.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Il nuovo format dell'Europa League

32 squadre nel 2021

Mesut Ozil, il disoccupato più ricco d'Europa!

Il disoccupato più ricco

La UEFA Europa Conference League dal 2021!

Europa Conference League

Sorteggi EL, sorride la Roma: insidie per Milan e Napoli

Inglesi favorite

Lopetegui conferma una tradizione incredibile!

Dinastia iberica