Complice il calendario della Premier, con due partite disputate il primo dell’anno, è del ceco Tomas Soucek del West Ham, il primo gol del 2021!

Nell'anno nuovo, da attenti osservatori, dobbiamo registra anche una grandissimissima novità nel panorama calcistico internazionale.

Primo gol in Premier dell'anno nuovo

Prima rete del 2021 in Liga

I record di Balotelli in Serie A

Niccolò Zanellato

I tempi sono stretti, a giugno c’è Euro 2020 da giocare? Nessun problema, in Bundesliga rinunciano alla classica sosta natalizia di oltre quattro settimane e sono già in campo, sabato 2 gennaio. Il primo gol lo firmo all’8’ del Friburgo allo Stadio: il numero 8 francese Baptiste Santamaria supera il portiere dell'Hoffenheim ed ex dell'incontro, Oliver Baumann. 

Premier

Il classe '95 proveniente dallo Slavia Praga rinverdisce la fantastica tradizione dei centrocampisti offensivi provenienti dal suo paese. Quando Tomas aveva solo 1 anno, gli appassionati di calcio, proprio a Liverpool, a 900 metri dal Goodison dove il connazionale ha realizzato il primo gol del 2021, iniziavano a conoscere contro un'Italia troppo modificata rispetto all'esordio agli Europei inglesi, l'efficacia delle sortite offensive dei vari Nedved, Berger e Poborsky. 

Torniamo all'attualità, contro l'Everton non in serata, il successo degli Hammers è tutto sommato giusto. Il primo gol dell’anno solare arriva a soli 5’ dal triplice fischio: Soucek, dopo un bel palleggio e tiro al volo respinto da Jordan Pickford, si trova in traiettoria sul tiro cross di Aaron Cresswell e devia, in spaccata, il pallone alle spalle dell'incolpevole numero 1 della nazionale inglese.

 

Rimaniamo in Gran Bretagna e menzioniamo un'altra rete storica. Branko Strupar il 3 gennaio 2000 prende per mano i nuovi compagni del Derby County e li porta ad una bella vittoria Sul Watford, naturalmente all'inglese: all'esordio in Premier, il croato naturalizzato belga, davanti al Pride Park Stadium gremito anche dei suoi personali tifosi del Genk, segna il primo dei due gol personali, con un gran destro sotto la traversa dopo appena due minuti di gioco, quello che sarà ricordato il primo gol del millennio! 

Video tratto dalla pagina del Derby County Highlights su YouTube

Liga

Non poteva che scaturita da un modello di azione di tiki taka, il bellissimo primo gol del 2021 in Liga.
La rete arriva al 19’ di Villareal-Levante,dal prodotto della cantera locale Fer Niño: sulla splendida superficie di gioco dell'Estadio de la Ceramica, il 2000 del Sottomarino Giallo  finalizza un cross da sinistra di Alfonso Pedraza.

Con il Levante momentaneamente in 10, i ragazzi di Unai Emery costruiscono dal basso, girano il pallone da destra a sinistra, imbucano centralmente, per poi trovare spazio su un intermedio, per oltre un minuto di tecnica collettiva clamorosa. Nell’azione del gol partecipano praticamente tutti i compagni di squadra di Dani Parejo, compreso il portiere Sergio Asensjio. Per gli amanti delle scommesse calcio, l'incontro, poi, finirà per 2-1.

Il primo gol del 2000, invece, in Liga lo realizza Gerard che apre, al 6°, le marcature nel pareggio tra Valencia e Celta Vigo: i ragazzi di Hector Cuper rappresentano in quel momento un'eccellenza continentale ed arriveranno, al termine della stagione, alla finale di Champions League contro il Real. 

In una squadra stracolma di campioni o presunti tali, la prima rete millenaria spagnola si sviluppa su un calcio d'angolo da destra del Capitano Mendieta che confeziona un assist perfetto per il numero 14 Gerard, poi protagonista anche con la maglia del Barcellona, bravo a superare l'esperto difensore Juanfran nello stacco aereo.

Serie A

Stavolta partiamo a ritroso. Il primo gol del millennio in Serie A lo firma il bomber dalle cento maglie diverse, Maurizio Ganz, lesto a deviare in porta un tiro cross del partner d'attacco, Pippo Maniero. Chi lo subisce? Luca Marchegiani, portierone della Lazio, che a fine stagione vincerà meritatamente il secondo scudetto, dopo quello del 1974.

Al Penzo si gioca l’anticipo del quindicesimo turno della A, quello che coincide con l’Epifania: Eriksson decide di mandare in campo tutti i sudamericani, rientrati alla spicciolata dalle vacanze di fine anno ed il Venezia, già vittorioso con il medesimo punteggio sulla Lazio nella stagione precedente, passeggia su un campo ai limiti della praticabilità.

La batosta fa bene a Mihajlovic e compagni che solo quattro giorni dopo, sfruttando anche il pari della Juve a Parma, con i gialloblù in inferiorità numerica, superando il Bologna per 3-1 con il gol nel finale del semi-debuttante Fabrizio Ravanelli, festeggiano il Centenario, davanti ad una meravigliosa cornice di pubblico, da primi in classifica!

 

Nella stagione successiva, non sarà il primo gol dell’anno, ma costituiranno una sorpresa clamorosa, le due reti che porteranno i Napoli alla vittoria sulla Lazio all’Olimpico: il gol di Amoruso ed il fantozziano autogol di Pancaro determineranno la fine del fortunato rapporto tra Sven Goran Eriksson e Sergio Cragnotti.

Le prime segnature dei due decenni hanno un minimo comune denominatore: Mario Balotelli!

Il gol del 2010, a Verona contro il Chievo, in un antesignano lunch match. L’allora ventenne attaccante viene schierato da Mourinho a destra nel tridente di trequartisti in appoggio al Principe Milito. Siamo al 12', dopo un sospetto contatto in area nerazzurra, parte il classico contropiede dell'Inter: palla da Pandev a Sneijder che allarga di prima intenzione a destra sull'accorrente Balotelli: SuperMario, dopo una prima respinta di Stefano Sorrentino supera la bandiera clivense!

Può avere dell'incredibile, ma il primo gol del 2020, domenica 5 gennaio, sempre in un incontro iniziato alle 12.30, lo firma... Mario Balotelli! Con la maglia del Brescia, è pronto a sfruttare un inaccettabile errore del brasiliano Luiz Felipe e fulmina con un chirurgico diagonale a incrociare di sinistro Thomas Strakosha. La Lazio, con un gol allo scadere di Immobile, ribalterà il risultato..

Niccolò Zanellato

Nel 2019 il primo gol dell'anno nuovo in Serie A arriva addirittura il 19 gennaio: dopo il doppio turno sotto le Feste, con la Lega che cerca di emulare la tradizione del boxing day inglese, le squadre hanno ben due settimane di sosta prima di riprendere gli allenamenti. Nell'anticipo del sabato alle 15 contro il Torino, Zaniolo, sugli sviluppi di una punizione laterale, con il destro arpiona da terra il pallone e di sinistro, lo scaraventa con una forza impressionante alle spalle dell'incolpevole Sirigu.

Con la A ferma, il primo gol ufficiale, invece, lo segna una settimana prima, Luis Alberto di sinistro a Benedettini del Novara, nell'incontro degli ottavi di finale di Coppa Italia, trofeo che la Lazio che poi vincerà a maggio, superando all'Olimpico 2-0 l'Atalanta.

Se il primo gol della stagione 2020/2021 è stato realizzato da Castrovilli in Fiorentina - Torino, la rete che inaugura l'anno solare 2021, invece il 3 gennaio nell'incontro delle 12.30 a San Siro tra Inter e Crotone, è di Niccolò Zanellato, che coincide con primo gol in A per il centrocampista '98 ex Milan!


*L’immagine è di Antonio Calanni (AP Photo). Prima pubblicazione 2 gennaio 2021.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
guanti portiere | guanti da portiere | guanti per portieri

I guanti da portiere

Holly e Benji | Holly e Benji due fuoriclasse | Capitan tsubasa

Capitan Tsubasa

Intergoles | Streaming inter sport | Intergoles tv

Gol internazionali

Raiola patrimonio | patrimonio Mino Raiola | quanto guadagna Raiola

Top Mino

Futbolarg | Futbol Argentina | Futbolarg streaming

Il calcio argentino