Il campionato di Serie B e la relativa Lega presieduta per un ulteriore mandato con grande dinamismo da Mauro Balata sono più vivi che mai! Tra diritti TV, naming sponsorship, dirigenti ambiziosi, si annuncia un’eccezionale stagione per le venti società partecipanti!

Ecco la classifica dei monte ingaggi 2020/2021 della B, al lordo di ogni ritenuta e da aggiornare con le operazioni di calciomercato, in entrata ed in uscita, di gennaio 2021.

  1. Spal 22.263975
  2. Monza 18.938.435
  3. Lecce 13.353.849.
  4. Frosinone 12.243.705.
  5. Brescia 11.522885.
  6. Chievo 11.465.210.
  7. Cremonese 11.017.850.
  8. Salernitana 10.335.400.
  9. Empoli 9.848.075
  10. Ascoli 8321.896.
  11. Venezia 8.025.287.
  12. Virtus Entella 7.974.362.
  13. Pisa 7.554.571.
  14. Reggina 7.420.366.
  15. Pordenone 7.115.847.
  16. Pescara 6.645.287.
  17. Vicenza 6.235.317.
  18. Cosenza 4.113.308.
  19. Reggiana 4.102.312.
  20. Cittadella 3.245.210

Il mercato di riparazione 2021 conferma la voglia di essere competitivi a tutte le latitudini di classifica: se per le consorelle della massima serie abbiamo evidenziato l’immobilismo assoluto, anche per le squadre che partecipano alle coppe europee, in tema di trasferimenti, la B si è mossa, eccome, con un chirurgico giro di attaccanti che potrebbe modificare sensibilmente i valori in campo nel girone di ritorno.

Empoli, primo sul campo

Con l’Empoli straordinaria capolista, nonostante rappresenti solo il nono monte ingaggi, con meno di 10 milioni di euro complessivi a bilancio, per idee di gioco propositive, giovani lanciati con convinzione ed indiscusse capacità del management sportivo di quella che ormai è da lustri una delle vere università del calcio italiano.

Ci sono almeno 10 squadre, sostanzialmente la metà, che ambiscono seriamente almeno a diventare protagoniste dei prossimi play-off, se non di concorrere fino al 7 maggio per la piazza d’onore che regalerà l’accesso diretto alla A!

Sarà il trequartista svizzero, classe '99, Nedim Bajrami, il prossimo talento catapultato dai toscani verso una big?! Il famelico terzetto offensivo di Dionisi aggionerà lo Speciale Starting Eleven della società di Corsi?!

Nedim Bajrami, straordinario talento dell'Empoli!

Cittadella, best practice

Nel confrontare i singoli monte ingaggi ai risultati sul campo, si nota subito, e non è la prima volta, il meraviglioso approccio al calcio professionistico del Cittadella, ultimo nella specialità classifica delle spese complessive con appena 3.245.210,74, meno di un terzo della Cremonese… Attenzione, definire i veneti come miracolo sportivo sarebbe semplicistico e poco razionale. Il Cittadella, oggi, è sicuramente la realtà più intrigante tra le prime quaranta società del calcio italiano!

Un'esultanza del Cittadella

Eliminato dal Frosinone con la beffa del gol al 121° dal gol di Ciano nel primo turno dei playoff 2020 e dalla rete di Laribi nella finale 2019 contro il Verona, i granata si sono ancora una volta ripresi in modo davvero straordinario, partendo, naturalmente, dalla conferma dell’allenatore Roberto Venturato, in sella sulla panchina dello Stadio Pier Cesare Tombolato dall’estate 2015.

La mente della società, il direttore sportivo Stefano Marchetti, è riuscito a sostituire il bomber Davide Diaw, andando a pescare in serie C, Roberto Ogunseye, autore di 23 gol nelle tre stagioni in Sardegna con la maglia dell’Olbia! Anche la valorizzazione dell’altro attaccante centrale, Tsadjout, classe ’99, proveniente dal Milan è una di quelle operazioni che profuma di straordinario intuito calcistico!

A scanso di ogni equivoco che potrebbe inculare l’idea del Cittadella nei panni dei parenti poveri, ricordiamo che la società fa parte della Gabrielli S.p.A., un consorzio di aziende siderurgiche con un fatturato complessivo di oltre 1 miliardo di euro: semplicemente, come è giusto che sia, il calcio deve autoalimentarsi in modo corretto!

Spal

La compagine che investe di più negli stipendi di calciatori e staff tecnico nella B 2020/2021 è la SPAL, con una spesa totale di 22.263975,12 euro. Come da relativo articolo, pubblicato in costanza del prestigioso impegno, valevole per i quarti di finale di Coppa Italia allo Juventus Stadium, la politica della società estense mira ad un immediato ritorno in massima serie!

Per la conferma di giocatori, fuori categoria per la cadetteria come Berisha, Paloschi e Lucas Castro, prima della cessione in Turchia, è stato, ovviamente, decisivo il c.d. paracadute per le società retrocesse a luglio 2020: se al Brescia e al Lecce, dopo solo 12 mesi di massima categoria, sono andati 10 milioni di euro ciascuno, la SPAL, classificata come C nella speciale graduatoria, dopo due salvezze consecutive in A, la prima a sorpresa per le scommesse calcio ha beneficiato di ben 25 milioni di euro che sono stati impiegati sui contratti della stagione in corso.

La dirigenza rappresentata dal Presidente Walter Mattioli ha, inoltre, potuto contare sul ricavato della doppia cessione da record di Petagna e Fares, rispettivamente, acquistati da Napoli e Lazio: sarà il più grande dei fratelli Esposito, come previsto dai pronostici calcio del nostro sito, il prossimo affare in uscita a Ferrara?!


Monza

Al secondo gradino del podio tra le società che spendono di più in B c’è naturalmente il Monza. La straordinaria coppia Berlusconi – Galliani, come anticipato più volte nelle pagine web di questo blog, vuole correre veloce, per bissare la promozione dalla C e sbarcare, per i brianzoli sarebbe la prima volta, in serie A e sfidare le altre formazioni lombarde!

Brocchi, ex allenatore del Milan e del Monza

Dai dati emersi, il Monza spende 19 milioni di euro, ai quali, visto che i numeri si riferiscono ai primi mesi della stagione, sicuramente, vanno aggiunti gli ingaggi di Super Mario, Diaw, D’Alessandro e del gemello Ricci, attaccante esterno.

Rispetto alla SPAL, l’impronta data nella costruzione della squadra è stata completamente diversa, perché se è vero che i biancorossi sono secondi come monte ingaggi, non hanno nessun rivale per gli investimenti sul mercato, italiano ed internazionale. Proviamo a riassumere le principali mosse del sempre straordinario Galliani, che, in ordine sparso, ha:

  • pagato 4,5 milioni di euro ai croati dell’Osijek per il cartellino di Mirko Maric
  • spedito un volo privato a Guarulhos, aeroporto Internazionale di San Paolo, per ritornare alla base con il fluidificante mancino Carlos Augusto
  • convinto Giovanni Carnevali del Sassuolo a trasferirgli in prestito, ed a gennaio 2021 abbiamo potuto constatare che neanche la Juventus per Scamacca è riuscita a tanto, Davide Frattesi, straordinario talento in mezzo al campo e futuro Azzurro anche nella Nazionale maggiore;
  • ridato stimoli a Kevin Prince Boateng, giocatore più pagato del campionato insieme a Giaccherini del Chievo, che agisce sulla destra nel tridente di Brocchi con la stessa intensità con la quale giocava per il Ghana nei Mondiali del 2010;
  • sbaragliato la concorrenza nel mercato di riparazione, acquistando Davide Diaw dal Pordenone per 3,5 milioni!

*L'immagine di apertura è di Luca Bruno (AP Photo). Prima pubblicazione 18 febbraio 2021.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Ariedo Braida | Ariedo Braida Milan | Ariedo Braida DG

Che acquisti per Braida

Stipendi Bari Calcio | gli ingaggi del Bari | Stipendi Bari calcio 2021

La rosa del Bari

Nicolò Fagioli | nicolo fagioli | Fagioli Juve

Nico, il predestinato

dove vedere la serie B | Serie B SKY e DAZN | serie b in TV

Quante opzioni per la B

Acquisti Monza - Calciomercato Monza - Monza mercato 2021/2022 ultime notizie

Il mercato del Monza