Risultati deludenti, ma potenzialità immense. Il Tottenham è un club che nel corso dell’ultimo decennio è spesso andato vicino a vincere qualcosa, ma alla fine si è sempre visto sfuggire dalle mani i trofei. Non certo per mancanza di impegno della società, però, visto che sono stati spesi tantissimi soldi per il nuovo stadio, ma questo non ha significato austerity dal punto di vista degli ingaggi.

La coppia d'oro degli Spurs

I calciatori con 6 milioni di ingaggio

Gli ingaggi del Tottenham di 5 milioni

I compensi per i difensori di Conte

Gli stipendi dei giovani Spurs

Basterebbe pensare che in panchina c’è Antonio Conte, che guadagna più di tutta la sua formazione, 17,6 milioni di euro a stagione fino al 2023. Ma non è che quelli che scendono in campo siano trattati molto peggio dal punto di vista economico.

La coppia d'oro degli Spurs

Dunque, chi sono i calciatori più pagati del Tottenham? Basterebbe guardare alla rosa per avere una risposta immediata: sono due e giocano molto vicini, anzi…fanno coppia. Harry Kane e Son Heung-min sono il top che gli Spurs hanno in campo e anche a libro paga.

Entrambi hanno stipendi da 12,2 milioni di euro, ma anche situazioni molto diverse. L’inglese è legato al club fino al 2024, il che gli ha impedito di lasciare la squadra in estate, visto che il presidente Levy al riguardo è stato assai categorico. Il sud-coreano invece ha rinnovato da poco il suo contratto, ricevendo un adeguamento che lo ha portato allo stesso livello del compagno di reparto. Con la firma di Son, il club si è tutelato parecchio, perché l’accordo ora scade nel 2025.

L'esultanza di Son!

Sul gradino più basso del podio, un bel grattacapo: Tanguy Ndombele. Il francese è stato acquistato a peso d’oro dal Lione e soprattutto ha firmato un contratto da vero top player: 9,8 milioni di euro a stagione fino al 2025. Peccato però che in campo non si sia mai davvero visto, dato che Mourinho lo ignorava e che anche Espirito Santo l’abbia considerato poco. L’unica speranza per le casse del club è che Conte riesca in qualche modo a rivalutarlo… 

I calciatori con 6 milioni di ingaggio

Chi non ha certo di questi problemi è Pierre-Emile Hojbjerg. Il danese è stato un fedelissimo di ognuno degli allenatori che si sono susseguiti al nuovo Tottenham Hotspur Stadium da quando è arrivato. E anche il suo contratto conferma l’importanza del centrocampista nella rosa: per lui 6,2 milioni di euro l’anno fino al 2025.

Una cifra molto simile quella che intascano due dei senatori della squadra. Il primo è capitan Hugo Lloris, ottima opzione quando si punta un Under per le scommesse Premier League che vede il suo contratto da 6,1 milioni di euro in scadenza a giugno 2022 e che quindi dovrà sedersi assieme al club per un rinnovo.

L'uscita alta di Hugo Lloris!

Situazione ancora più complicata quella di Dele Alli, che guadagna anche lui 6,1 milioni a stagione, ma fino al 2024.

In teoria, una bella sicurezza per il Tottenham, in realtà un bel problema, visto che il centrocampista inglese, dopo alcune stagioni in cui sembrava il futuro del calcio di Sua Maestà, si è totalmente involuto ed è ormai una riserva, ma con uno stipendio da top player.

Gli ingaggi del Tottenham di 5 milioni

Scendendo a 5 milioni a stagione spunta uno dei volti nuovi del mercato, lo spagnolo Bryan Gil. Per il giovane esterno iberico il club ha versato 30 milioni al Siviglia e si è anche parecchio esposto in sede di negoziazioni di contratto. Alla fine l’accordo è arrivato per 5 milioni di euro fino al 2026.

Poco più sotto c’è il brasiliano Lucas Moura, che dopo l’esperienza non positiva al PSG a Londra si trova fin troppo bene. L’ultimo rinnovo con gli Spurs gli garantisce 4,9 milioni fino al 2024.

Il controllo di classe di Lucas Moura!

A 4,5 milioni c’è invece l’ala olandese Steven Bergwijn, primo acquisto dell’era Mourinho. Per lui l’accordo con in Tottenham terminerà nel 2025, proprio come quello di Giovanni Lo Celso. Per l’argentino però lo stipendio è leggermente inferiore, 4,3 milioni di euro. Di mezzo c’è Eric Dier, in rosa da parecchi anni, che ha visto la sua fedeltà ripagata da un ingaggio da 4,4 milioni fino a giugno 2024.

I compensi per i difensori di Conte

La fascia inferiore si apre con due difensori, il colombiano Davinson Sanchez e l’irlandese Matt Doherty. Per entrambi l’accordo parla di 4 milioni di euro all’anno fino al 2024. Ne guadagnerà invece 3,7 fino al 2026 il brasiliano Emerson Royal, arrivato dal Barcellona per ben 25 milioni dopo che i blaugrana hanno attivato la recompra nei confronti del Betis.

Il colombiano Davinson Sanchez!

Poco più dietro un altro terzino, il gallese Ben Davies, che nel 2024 potrebbe terminare il suo contratto da 3,6 milioni di euro a stagione festeggiando i 10 anni di permanenza dalle parti di White Hart Lane. Continua l’elenco dei terzini, perché a 3,1 milioni fino al 2025 c’è il contratto di Ryan Sessegnon, ragazzo di cui si è sempre detto un gran bene a livello giovanile, ma che finora non è ancora riuscito a dimostrare il suo valore.

A interrompere la lista di difensori c’è il centrocampista Harry Winks, prodotto del vivaio, che si è visto remunerare la fedeltà al club e le buone prestazioni con 3,1 milioni a stagione fino al 2024. Chiude questa fascia l’ennesimo laterale, lo spagnolo Sergio Reguilon, ex stella delle giovanili del Real Madrid. Per l’iberico contratto da 3 milioni fino al 2025.

Gli stipendi dei giovani Spurs

La lista si chiude con un mix di giovani talenti e di calciatori dallo stipendio comunque relativamente basso. Lo è certamente quello di Cristian Romero, arrivato in prestito con obbligo di riscatto condizionato dall’Atalanta. L’argentino è stato uno dei migliori calciatori della Copa America, ma dato che alla Dea hanno tutti uno stipendio non esorbitante, il Tottenham se l’è potuta cavare offrendo 1,8 milioni fino a giugno 2022, quando si capirà il destino del suo cartellino: quando c'il difensore in campo, per le quote partite di oggi, meglio puntare su un no gol!

Stessa situazione anche per Pierluigi Gollini, anche se per il portiere non c’è l’obbligo di acquisto, ma solo il diritto fissato a 15 milioni. Nel frattempo, fino a fine stagione, l’estremo difensore italiano guadagna 1,6 milioni.

A 1,5 milioni fino al 2025 c’è invece il giovane Skipp, ormai inserito in prima squadra ma proveniente dalle giovanili, proprio come Japhet Tanganga, che nel 2020 ha ricevuto un prolungamento fino al 2025 a 1,4 milioni.

La straordinaria elevazione di Japhet Tanganga!

Chiude il povero (almeno relativamente) Joe Rodon, che ha la “sfortuna” di essere stato prelevato dallo Swansea, che evidentemente già non lo pagava moltissimo, dato che il gallese ha accettato un contratto fino al 2025 che gli fa guadagnare 600mila euro a stagione. Visti gli stipendi di compagni anche più giovani di lui…poteva decisamente andargli meglio.

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo.

 
Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Stipendi allenatori Premier League | Stipendi allenatori Premier League 2022

Gli stipendi dei manager

Acquisti Newcastle | Calciomercato Newcastle | Newcastle mercato 2022 ultime notizie

Gli acquisti dei Magpies

Stipendi Premier League | Stipendi Premier League 2022 | i più ricchi in Premier

CR7 il più pagato

Acquisti Tottenham - Calciomercato Tottenham - Tottenham mercato 2022 ultime notizie

Il mercato degli Spurs

Formazione Tottenham | Formazione Spurs | Rosa Tottenham

La rosa degli Spurs