Il basket è senza dubbio uno degli sport più elettrici e dinamici: le partite di pallacanestro si concludono sempre con punteggi piuttosto alti e sono caratterizzate da costanti cambi repentini da un lato all'altro del campo, con i due canestri spesso divisi da pochissimi secondi tra un'azione e l'altra.

La guida sportiva quotidiana di 888sport!

L'adrenalina che offre questo sport a chi vi gioca e a coloro che lo seguono si riflette anche sulle scommesse sportive disponibili online. Questa guida di 888sport servirà sicuramente ai grandi appassionati della palla a spicchi, una disciplina tra le più seguite nel mondo che fa ogni anno più proseliti soprattutto grazie alle evoluzioni della NBA, il campionato più bello e spettacolare del mondo. 

L'ebbrezza del risultato in bilico


(Nel video i Lakers leggendari)


Di qualsiasi partita di basket o torneo si tratti, è importante sempre monitorare con cognizione di causa lo stato di forma fisica dei principali giocatori di ogni squadra. Ma, al di là di questa base da prendere in considerazione, va ricordato che nel basket il risultato può cambiare continuamente ed essendo tanti i punti possibili da realizzare i colpi di scena sono frequenti.

Chi dispone dunque della passione per questo gioco deve usare la stessa nel momento in cui scommette. Sebbene risulti fondamentale sapere quale sia il trend di risultati di una squadra e il momento di forma fisica dei suoi migliori giocatori, è importante seguire sempre le proprie sensazioni per riuscire a vincere scommettendo minuto dopo minuto, seguendo così anche l'andamento dell'incontro in sé, mischiando in questo modo adrenalina e conoscenze relative proprio al basket e ai suoi migliori interpreti in campo in quel preciso istante. 

Inoltre, visto che nel basket non esiste il pareggio, prima di effettuare la propria puntata occorre sapere in quale squadra ci siano più giocatori in grado di cambiare l'esito dell'incontro con una sola giocata sul finale, ossia i classici campioni per i quali la palla non scotta quando si avvicina il suono della sirena.

Una delle migliori opzioni al giorno d'oggi, ad esempio, è quella di puntare sui Los Angeles Lakers, che contano sul talento di LeBron James, per molti uno dei più grandi giocatori della storia e sempre pronto a prendersi la responsabilità dell'ultimo tiro. Per ultimo, non vanno dimenticati gli infortuni di alcuni atleti, i quali possono condizionare non poco il rendimento degli stessi, soprattutto se non sono più giovanissimi. 

Prima di puntare

Una volta ottenute tutte le principali informazioni riguardo le squadre in gioco, ecco che i pronostici e i consigli per le scommesse sul basket possono risultare più comprensibili al momento di iniziare a partecipare al grande gioco. In primis, tuttavia, bisogna considerare che nel basket i cambi di fronte, anche dal punto di vista del risultato, possono essere più che frequenti e portare dunque a una serie di sorprese in corso d'opera.

Perciò, è necessario partire dal presupposto che la gerarchia delle varie forze presenti difficilmente viene contraddetta nel match in questione e dunque in casi di scontri tra una squadra sulla carta più forte di un'altra solitamente è la prima ad imporsi fin dal principio. A differenza del calcio, sport nel quale i punti messi a segno sono di solito pochi e l'opzione del pareggio è a volte un compromesso per entrambe le squadre, il basket è uno sport dal risultato secco e definito.

È più che normale, dunque, che una squadra di NBA favorita al titolo come ad esempio i Lakers o i Warriors si imponga contro una compagine meno attrezzata come ad esempio i Knicks o i Cavaliers, che non dispongono di roster di primissimo livello. Fatta questa premessa, il suggerimento migliore per iniziare a darsi da fare con scommesse e quote per il basket mondiale è il seguente: puntare principalmente sulle squadre che sono date come favorite dalle quote iniziali. 

Le puntate principali


Nel video i momenti finali di Toronto Raptors vs. Golden State Warriors del 2019
 

Vincente incontro

Come ogni sport di squadra che si rispetti, il basket presenta nel contesto delle scommesse il quadro più ovvio, ovvero quello che prevede la vincitrice di un incontro singolo. Si tratta, in definitiva, di una classica scommessa testa a testa in cui si deve propendere principalmente per una squadra piuttosto che per un'altra.

In questo caso parliamo dunque del pronostico riguardo il vincitore della partita, over time inclusi, il che significa che bisogna indovinare il risultato finale dopo gli eventuali tempi supplementari dettati dal risultato di parità al termine dei quattro quarti di gioco. Ma, anche in questa circostanza, 

Parliamo del pronostico più semplice dato che non prevede calcoli sul margine di punti ed è consigliato principalmente per partite dall'esito incerto, ovvero quando una squadra è solo in parte favorita rispetto all'altra. Una partita sulla quale si poteva puntare in modo secco l'anno scorso è stata senza dubbio la gara numero 6 della finale NBA tra Toronto Raptors e Golden State Warriors, un incontro nel quale i canadesi si sarebbero imposti solo nel finale con uno striminzito 114 a 110 con quattro tiri liberi del fenomeno Leonard. 

Handicap

Questa opzione è una delle più utilizzate nei casi in cui si voglia aumentare il possibile guadagno ma senza rischiare in modo eccessivo.  Si tratta di una possibilità di puntata per alzare la posta in caso di eventi in cui il favorito è assolutamente chiaro e il risultato finale sembra essere praticamente scontato. In questa stagione, ad esempio, un match tra i Los Angeles Lakers e i Minnesota Timberwolves, tra le compagini con il  peggior record in generale, è fin dall'inizio indirizzato alla vittoria della squadra californiana.

Lo scommettitore, dunque, per aumentare il potenziale della propria vincita potrebbe utilizzare l'opzione dell'handicap, cioè una sorta di svantaggio per quanto riguarda il punteggio all'inizio dell'incontro per la squadra favorita dal pronostico. Ad esempio, se la quota fissata dell'handicap è di 8,5 punti e la gara termina con punteggio di 107-99, chi ha scommesso sulla vittoria del club ospitante perderà il suo investimento, dato che il distacco tra le due squadre è inferiore alla quota impostata prima della scommessa. 

Vittoria con scarto minimo


Nel video, Warriors vs. Cavaliers: i momenti salienti del game 7

Quella di cui parleremo di seguito è sicuramente il tipo di scommessa più conosciuta nell’ambito del basket mondiale. Si tratta, riassumendo, di un pronostico riguardo uno scarto di punti maggiore o uguale a 6 che coinvolge la squadra sulla quale si punta. Nel caso in cui lo scarto sia uguale o inferiore a 5 punti il pronostico corretto è invece la X, ossia quella sorta di pareggio che in realtà nel basket non è mai contemplato ai termini del regolamento.

Questo tipo di puntata prevede dunque il segno 1 nel caso in cui siano i padroni di casa ad imporsi con 6 o più punti di vantaggio, il segno 2 nel caso in cui questo vantaggio viene ottenuto dagli ospiti e il segno X quando lo scarto è di 5 o meno punti. Ad esempio di questo tipo di scommessa così intrigante e più studiata possiamo prendere la gara 7 delle finali NBA della stagione 2015-16, quando, come ben indica il video di cui sopra, ad imporsi furono i Cleveland Cavaliers di LeBron James per 93 a 89 sul campo dei Golden State Warriors, il che significa che l'esito della scommessa è stato il 2. 

Questa tipologia di pronostico, dunque, è per molti la più classica in assoluto, dato che prevede la puntata esatta su una delle due squadre. Non a caso si tratta del tipo di scommessa preferito dagli utenti medi, soprattutto durante i momenti più elettrizzanti della stagione, come ad esempio di playoff. In questo periodo della stagione, infatti, essendo impegnate le squadre più forti, il livello medio è simile e dunque i risultati finali vedono spesso uno scarto minimo di punti tra una squadra e l'altra.

D'altronde, spesso i titoli vengono decisi da una semplice giocata o da un tiro da tre allo scadere, sfociando così nell'epica assoluta della giocata tipica del basket. 

Over/Under - Pari/Dispari

È possibile anche fare dei pronostici sul numero di punti realizzati in un singolo match (indipendentemente dall’esito dell’incontro) basandosi sui valori stabiliti dai bookmaker. In questo caso sono disponibili due varianti di scommessa.

Si parla dunque di un pronostico sulla somma di punti segnati dalle due squadre. L'obiettivo è quello di pronosticare un totale di punti predefinito: ad esempio, nel caso di un match finito 110- 112 con un Over fissato a 210,5 la scommessa sarà vincente per chi avrà puntato sull'Over, dato che la somma totale dei punti realizzati da entrambe le squadre sarà superiore al valore di 210,5 punti stabilito prima dell'incontro.

Nel caso dell'opzione Pari/Dispari va indovinato se la somma di punti totale sarà un numero pari o dispari. Ma, attenzione! Prima di effettuare questo tipo di puntata bisogna ricordare che queste due opzioni si basano sui punti realizzati nei tempi regolari, escludendo dunque eventuali tempi supplementari.

In definitiva, seppur il basket sembri essere uno sport abbastanza semplice, per scommetterci sopra è prima necessario studiarne bene le dinamiche, senza lasciarsi prendere troppo dall'entusiasmo. 

*Le immagini dell'articolo, tutte distribuite dall'Agenzia AP, sono, in ordine di pubblicazione, di Nick Wass, Phelan M. Ebenhack e Danny Moloshok.

Sull'autore
Di
888sport

The 888sport blog, based at 888 Towers in the heart of London, employs an army of betting and tipping experts for your daily punting pleasure, as well as an irreverent, and occasionally opinionated, look at the absolute madness that is the world of sport.

Articoli Correlati
Il basket tricolore rallenta la crescita!

Equilibrio in campo e nei numeri

The Last Dance: la serie cult che avvicina MJ alla nuova generazione

I numeri di ESPN e Netflix

NBA G-League: ve la raccontiamo con Christian Giordano

Ricerca e sviluppo nella G-League

Le più belle notti italiane in Eurolega!

La serata di Tel Aviv

Saranno famosi: la NCAA parla italiano

L'Italia nel College Basketball!