Non c’è tempo per gioire. Archiviata la vittoria per 3-1 all’esordio contro la Spagna, l’Italia di Luigi Di Biagio è attesa dall’impegno contro la Polonia mercoledì alle 21.00 allo Stadio Dall’Ara di Bologna per la seconda giornata dell’Europeo Under 21. La competizione di categoria, giunta alla ventiduesima edizione, quest’anno si disputa in Italia e nella Repubblica di San Marino.

888sport banner

La squadra azzurra non si è tirata indietro di fronte alle proprie responsabilità di nazione ospitante e, con una delle rose migliori tra quelle delle squadre in gara, ha esordito domenica scorsa vincendo contro gli iberici in rimonta, dopo che la rete inziale di Ceballos aveva riacceso fantasmi già visti e affrontati in passato.

Le due reti di Chiesa e il gol su rigore messo a segno da Lorenzo Pellegrini hanno ribaltato il punteggio, regalando tre punti preziosissimi in ottica qualificazione, vista la formula del torneo che prevede il passaggio alle semifinali delle prime classificate dei tre gironi e della miglior seconda. Per le scommesse calcio, Federico primo marcatore con la Polonia vale 4.35!


La Polonia è reduce dal successo in un pirotecnico 3-2 contro il Belgio che rischia già di tagliar fuori i diavoli rossi dalla lotta per un posto tra le prime quattro del continente. Quella in programma mercoledì non sarà una sfida da sottovalutare per l’Italia che punta senza mezzi termini a tornare a conquistare un titolo europeo Under 21 che manca dalla bacheca da quindici anni e da quella finale vinta per 3-0 in Germania contro quella che allora era la Serbia Montenegro.


La squadra azzurra avrà anche il vantaggio di scendere in campo conoscendo il risultato di Spagna-Belgio (per le scommesse sportive Spagna favorita @1.54), in programma mercoledì alle 18.30 al Mapei Stadium di Reggio Emilia: in caso di vittoria iberica, un successo sulla Polonia regalerebbe automaticamente all’Italia il primato aritmetico nel girone, il passaggio alle semifinali e il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.


Abbiamo parlato in esclusiva dell’imminente impegno contro la Polonia e delle prospettive dell’Italia all’Europeo con Francesco Vitale, giornalista e autore del libro “Calciomercato Sliding Doors”.


Cosa pensi dell'esordio dell'Italia contro la Spagna, arrivata dopo che il gol subito all’inizio ci aveva spaventato?


“Penso che non si potesse esordire in modo migliore, anche in virtù dell’avversario che avevamo di fronte. La Spagna sia a livello giovanile che di Nazionale maggiore, è stata la squadra che ha dominato maggiormente la scena negli ultimi anni, quindi tutto ciò acquisisce ancor più valore, oltre che per la vittoria, anche per un ipotetico passaggio di consegne, quantomeno a livello giovanile, dopo anni di crisi nera per il calcio italiano!

Io sinceramente, nonostante tutto, non ho mai avuto paura che l’Italia potesse gettare tutto, anche dopo il gol di Ceballos, avevo buone sensazioni interiori, ed anche la cornice del Dall’Ara di Bologna, aveva creato un clima intorno alla squadra, che sinceramente non mi faceva pensare ad una clamorosa debacle in casa nostra.”

Questo per l'Italia è l'Europeo da vincere, inutile nascondersi: ci credi? Chi sono le avversarie più temibili?

“Ci credo assolutamente, perché giochiamo in casa, ma oltre a questo siamo individualmente anche la squadra più forte. Zaniolo, Chiesa, Meret, Barella, Kean, Pellegrini e Cutrone, sono tutti ragazzi di talento, quindi siamo padroni del nostro destino, non dobbiamo temere nessuno, perché tutte le altre partecipanti sono inferiori a noi!”


La Polonia è reduce dalla bella vittoria contro il Belgio: per la formula particolare del torneo (col passaggio della prima di ogni girone e della migliore seconda) quello con i polacchi è già uno scontro decisivo. Come vedi i nostri avversari?


“La Polonia è una squadra con buone individualità, su tutti Zurkowski, giocatore di proprietà della Fiorentina, oltre che Bielik, giocatore che da anni sta cercando di emergere in Inghilterra, però come detto prima, nulla a confronto con l’Italia, che tra le sue fila ha sia giocatori affermati che giovani in rampa di lancio. È uno scontro decisivo, dobbiamo rispettarli ed essere concentrati, ma come già detto prima sono gli altri in primis che devono temere noi!”


Il mister Di Biagio è stato criticato per scelte tattiche (Zaniolo nel tridente) e per il gioco carente: che ne pensi?


“Sinceramente, Di Biagio non mi ha mai fatto impazzire, però in passato non stravedevo ad esempio neanche per Tardelli e Gentile, che alla fine qualche risultato l’hanno ottenuto. Conta soprattutto vincere e per me Di Biagio a prescindere da tutto, dalle critiche o meno, con delle individualità così può solo fare bene”.


Che partita di aspetti con la Polonia?


“Una partita dominata dall’Italia corredata da un grande Federico Chiesa, già protagonista contro la Spagna. Oltre che il nostro può essere anche il suo Europeo!”

Per le quote di 888sport.it, l'Italia è favorita @1.40 contro la Polonia @7.50: che ne pensi?


“Condivido totalmente. Per me potrebbe finire con un perentorio 3-0 in favore degli azzurrini”.

Il risultato esatto 3-0 in favore dell’Italia, pronosticato da Francesco Vitale, si può giocare @8.50.
 

Le quote di 888sport.it – Come già visto nell’intervista con Vitale, la quota della vittoria dell’Italia a Bologna è @1.40, mentre l’eventuale successo della Polonia è in palinsesto @7.50; il pareggio, che lascerebbe le due squadre appaiate al vertice del girone A e rimanderebbe il discorso per il primo posto all’ultima giornata, è in lavagna @4.60. Equilibrio pressoché perfetto tra Over 2.5 @1.90 e Under 2.5 @1.91, mentre la quota del No Gol @1.64 è decisamente inferiore a quella del Gol @2.20. Segui l'incontro di Bologna anche con le scommesse live!
 

Sull'autore
Di
Emanuele Giulianelli

Scrittore e giornalista freelance, collabora regolarmente con il Corriere della Sera, con La Gazzetta dello Sport, con Extra Time, Rivista Undici, Guerin Sportivo e con varie testate internazionali come Four Four Two, Panenka e Tribal Football. Scrive per B-Magazine, la rivista ufficiale della Lega Serie B.

Articoli Correlati
Nazionali, gli azzurri in Finlandia per il primo posto

Azzurri in Finlandia

Nazionale, l’Italia di Mancini in Armenia per blindare un posto a Euro2020

Armenia - Italia

Nazionali, prende il via la stagione: le scelte di Mancini e non solo

Le scelte del Mancio

Come cambia il futuro degli azzurri: il mercato dei ragazzi di Mancini

Il mercato Azzurro

L’Italia contro l’Olanda per cercare una storica semifinale

L’Italia contro l’Olanda