La vittoria del Leicester di Claudio Ranieri nella Premier 2015/2016 è sicuramente la sorpresa sportiva del decennio. In un campionato come quello inglese, su 38 partite disputate, vince sempre chi è più forte sul campo.

La straordinarietà dell’impresa compiuta dal tecnico romano è stata proprio questa: aver fatto di Schmeichel il portiere più sicuro della Premier, di Kantè il centrocampista più incisivo e di Vardy, naturalmente, un finalizzatore più costante di Harry Kane! 

 

Come sempre, sui links di questo blog cerchiamo di essere originali nelle considerazioni! Di seguito, quindi, l’elenco, Leicester a parte, delle 10 imprese sorprese più inaspettate del decennio, rigorosamente in ordine cronologico


Chelsea: Champions 2012 - Che i Blues abbiano conquistato una Champions non è certo una sorpresa, lo è, invece, per come è stata vinta a Monaco di Baviera, contro i padroni di casa, strafavoriti per le scommesse Champions!

In un’edizione davvero folle, il Chelsea guidato da Drogba e Peter Cech erano già riusciti ad eliminare con un’incredibile rimonta il Napoli di Cavani agli ottavi ed, a sorpresa, il Barcellona in una doppia semifinale, ricca di colpi di scena.

La difesa ad oltranza contro il Bayern, fa entrare i ragazzi di Di Matteo nella leggenda del calcio inglese! 

Bartoli: Wimbledon 2013 - Complice anche un tabellone estremamente positivo, la francese Marion vince il torneo più prestigioso e si… ritira!

Mondiali 2014: Brasile – Germania 1-7 - A Belo Horizonte, scende in campo un Brasile privo di Neymar e Thiago Silva. I due precedenti incontri contro Cile e Colombia sono stati durissimi, ma ciò che accade al Mineirao ha quasi del paranormale. Un punteggio inedito per una semifinale mondiale di una partita che nella pratica è durata solo i primi 29’: il tempo per Klose e compagni di riscrivere ogni record FIFA ed andare all’intervallo in vantaggio di 5 gol!

Cilic: Us Open 2014 - Dopo aver superato in 3 set Re Roger, il croato alla prima finale in uno Slam non lascia un parziale neanche  a Kei Nishikori, trionfando con un triplice 6-3. La portata dell’impresa di Marin Cilic può essere intesa meglio, evidenziando i nomi del vincitore precedente, Rafa Nadal e quello successivo sul cemento di Flushing Meadows!

Triplete del Siviglia in Europa League - Il Siviglia aveva già vinto due volte la competizione, ma il tris realizzato consecutivamente tra il 2013 ed il 2015 ha dell’incredibile, molto più del triplete del Real Madrid in Champions.

Vittorie diverse, spesso contro i pronostici delle scommesse sportive, a volte forse anche immeritate sul piano del gioco, come quella ottenuta ai calci di rigore allo Juventus Stadium contro i “maledetti” del Benfica!

Che in attacco si punti su Kevin Gameiro o Carlos Bacca, il risultato non cambia… la Coppa la alza sempre Unai Emery!

Wawrinka: Roland Garros 2015 – Lo svizzero conquista il suo personale secondo slam, battendo in finale Nole Djokovic, rimandando, così, il primo successo del serbo a Parigi. Con il suo rovescio, Stan aveva eliminato in 3 set il connazionale Federer ai quarti, per poi superare l’idolo di casa Tsonga in semifinale.

Royals: 2015 - A distanza di 30 anni, Kansas City si laurea nuovamente "campione del mondo di baseball", tornando a vincere le World Series, superando i più quotati New York Metz!


Portogallo: Euro 2016 -  Nettamente sfavorito contro i padroni di casa transalpini, il successo del Portogallo a Euro 2016 è ancor più clamoroso, perché dei 120’ disputati tra tempi regolamentari ed extra time, CR7 ne ha giocati appena .

In più è davvero incredibile come i ragazzi lusitani abbiano vinto al novantesimo uno solo dei sette incontri disputati in Francia; il gol di Eder vendica sportivamente la clamorosa sconfitta subita dalla Grecia nella finale di Euro 2004 a Lisbona!

Molinari: British Open 2018 – Primo italiano a vincere un Major, l’impresa di Francesco Molinari in Scozia avvicina al gol la gente comune! Quanti appassionati in più sul green dopo l’impresa del campione piemontese!

Raptors: NBA 2019 -  la prima e meritata  vittoria di una franchigia canadese in NBA chiude l’era dei Warriors. Un Kawhi Leonard da realtà virtuale tiene incollati centinaia di milioni di telespettatori da tutto il mondo!

*La foto di apertura dell'articolo è di Matt Dunham (AP Photo).
 

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Il calcio ed il basket: una storia di successi

Phonola = vittorie


 

Ibrahimović vissuto attraverso le sue citazioni 

Number 8 Stories

Pelé e quel Mondiale non vinto!

Pelé nel 1966

Il "perché" della Coppa di Lega

League o FA Cup?

Calcio, niente Pallone d’Oro nel 2020: quale sarebbe stato il podio? 

Diamo il nostro podio