Sei Palloni d’Oro e altrettante Scarpe d’Oro. Dieci campionati spagnoli, sette Coppe di Spagna, otto Supercoppe, quattro Champions League (e sei volte capocannoniere del torneo), tre Supercoppe Europee, tre Coppe del Mondo per Club. E ancora un campionato mondiale under 20, un oro olimpico e una Copa America.

 

 

 

Guardare il palmares di Leo Messi tra Barcellona e Argentina fa paura, ma nulla racconta meglio la Pulce di quello che da quando è un ragazzino l’argentino ha sempre saputo fare meglio: i gol. E per contarli tutti ci vuole parecchio tempo, perché basterebbe pensare che in carriera Messi ha segnato almeno una rete in ogni stagione.

Anzi, si parte da un minimo di 5 (nel 2003/04) a un clamoroso massimo di 73. Il totale, comunque, dice 775, ma non ci vorrà molto ad aggiornarlo in Francia per provare a prendere Cristiano Ronaldo... 

Leo Messi: i gol in Liga

Messi: i gol in Champions

Il record di Messi con l'Argentina

Messi e Barcellona: la rete piĂą bella

Il gol piĂą importante di Messi

Messi supererĂ  Ronaldo?

Leo Messi: i gol in Liga

Il terreno di conquista principale di Messi, ovviamente, è il campionato spagnolo. I gol nella Liga sono 474, a cui vanno aggiunti quelle nelle categorie inferiori. Già, perché le prime reti catalane di Messi in una squadra “maggiore” arrivano con la maglia del Barcellona C nella stagione 2003/04 e sono 5.

C’è tempo anche per un breve passaggio nella squadra B dei blaugrana, segnando sei reti, prima di rompere il ghiaccio con i grandi nella stagione 2004/05, con la rete contro l’Albacete nel maggio 2005.

Da lì in poi, i numeri aumentano esponenzialmente. Nel 2005/06 arrivano 6 gol, che diventano 14 nel 2006/07, per poi scendere a 10 nella stagione 2007/08. Quell’estate però arriva un certo Pep Guardiola, che decide che il centravanti sarà lo spazio, ma che il goleador è proprio la pulce.

Durante l’era del tecnico catalano, la Pulce comincia a distruggere qualsiasi avversario in Liga. Sono 23 le reti nella prima stagione, quella del primo Triplete, 34 quelle nel 2009/10 e 31 quelle del 2010/11.

Messi con la maglia del Barcellona!

Si può fare meglio? Assolutamente sì, perché nella stagione 2011/12 i numeri sono incredibili. 50 reti, che in tutte le competizioni diventano addirittura 73. Cifre che rendono i 46 e 28 gol in campionato degli anni di Vilanova (2012/13) e Martino (2013/14) quasi deludenti.

L’arrivo di Luis Enrique porta un altro triplete e altre caterve di gol: nei tre anni dell’asturiano (dal 2014 al 2017) le reti in Liga sono 43, 26 e 37. Anche con Valverde Messi supera quota 30, arrivando a 34 nel 2017/18 e a 36 nella stagione successiva.

Nell’anno in cui il tecnico viene esonerato per fare posto a Setien c’è una flessione con “soli” 25 gol, che tornano 30 nell’ultima stagione, quella di Koeman. Non sorprende dunque che il record di reti nella competizione sia il suo. Tra coppe e supercoppe, poi, è il caso di aggiungere altre 78 marcature nel corso degli anni.

Messi: i gol in Champions

E poi… Poi c’è la Champions, altro grande amore di Messi. Che però, sia per numero di trofei che di gol fatti deve inseguire il grande nemico, Cristiano Ronaldo. Il portoghese è a quota 5 Champions vinte e 135 reti, mentre Messi insegue con 4 coppe e 120 gol. Colpa… di un inizio umano, considerando che nelle prime tre stagioni in rosa Messi segna solo due gol nella massima competizione continentale.

Gambe di platino!

Ma comincia subito a rifarsi, con le 6 marcature della stagione 2007/08, le nove dell’anno del primo Triplete e le 8 del 2009/10. L’annata migliore non è neanche quella della Champions vinta nel 2011, in cui la Pulce trova la porta 12 volte, bensì quella successiva, in cui i 14 gol di Messi non bastano al Barça neanche per arrivare in finale.

Poi arrivano due stagioni da 8 gol, per tornare ai 10 della stagione 2014/15, quella del secondo Triplete. E ancora 6, 11, 6, 12 nel 2018/19 e poi le ultime due annate, giocate un po’ con il freno a mano tirato: soltanto due gol nell’edizione 2019/20 e cinque in quella della stagione successiva.

Il record di Messi con l'Argentina

In compenso, nessuno può paragonarsi a Messi per quanto riguarda i gol con l’Argentina. La Pulce è il miglior marcatore di sempre dell’Albiceleste, con 76 reti in 151 partite. Superato Batistuta, ex primatista, nel 2016, Messi si è preso la vetta e non intende fermarsi, considerando che nella Copa America vinta in Brasile nel 2021 da outsider per le quote calcio oggi ha segnato quattro reti.

Messi al Maraca!

L’annata migliore in nazionale è certamente il 2012, con 12 gol che contribuiscono al clamoroso record di 90 reti tra club e nazionale in un singolo anno solare. Poi, tanto per non farsi mancare nulla, ci sono anche 14 gol con la nazionale under 20 e due reti nel torneo olimpico del 2008, per un totale di 92 marcature con la maglia dell’Albiceleste.

Messi e Barcellona: la rete piĂą bella

Resta però qualche domanda. Qual’è il gol più bello di Messi? Probabilmente, quello in stile Maradona segnato al Getafe nel 2007.

In quell’occasione la Pulce, ancora giovanissima, decide di partire dalla sua metà campo e di dribblare chiunque si trovi di fronte, portiere compreso, facendo impazzire tutti, anche il telecronista catalano per un video che è entrato nella leggenda.

Il gol piĂą importante di Messi

Per quanto riguarda il più decisivo, la scelta è invece più complicata.

Dovendo chiedere a lui, forse si riceverebbe come risposta quello di testa contro il Manchester United nella finale di Roma del 2009 vinta da favoriti per le quote Champions, vuoi perché è stata la firma sul 2-0 finale o perché arrivato con un colpo che non è esattamente parte del repertorio dell’argentino, soprattutto considerando che a staccare vicino a lui c’era un certo Rio Ferdinand.

Messi supererĂ  Ronaldo?

E poi, la domanda da un milione di dollari: Messi può superare CR7? Cristiano, tra club e nazionale, si trova ad una manciata di gol in più, ma rispetto a Messi ha un paio di anni di più sulla carta di identità e anche…in carriera.

Dunque, tutto farebbe pensare a un possibile sorpasso, ma molto dipenderà dal portoghese, che con il fisico che si ritrova potrebbe tranquillamente continuare a giocare fino a quarant’anni. Il che, tra l’altro, è possibilissimo anche per Messi.

E chissà che nei prossimi anni la lotta tra i due campionissimi, nonostante gli anni passino, non regali ancora l’ultima grandissima sfida…

*Tutte le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo. Prima pubblicazione il 5 agosto 2021.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Mbappé numero di gol | Kylian Mbappé record gol PSG | Mbappé Real Madrid

Mbappé il predestinato

Elitegol | Elite gol

Calcio... di elite!

Messi, il calciatore piĂą pagato | Quanto guadagna Messi | Il contratto di Messi al PSG

A Parigi il decimo contratto

L'Atletico sa spendere bene!

Che derby con il Real

“Karim The Dream”: la storia di Benzema, l’eterno sottovalutato

Il sottovalutato