L’ordine d’arrivo sul traguardo del Gran Premio della Repubblica Ceca ha fotografato l’attuale situazione e le prospettive della stagione in MotoGP: il Mondiale si è ormai ridotto a una corsa a due tra Marc Marquez, sempre più solo in vetta alla classifica e vincitore di 6 gare su 10, e Andrea Dovizioso, secondo a Brno e nella classifica piloti, distante 63 punti dall’iberico.

 

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport.it!
Un’enormità? Probabilmente sì; ma con 9 gran premi ancora da disputare, la Desmosedici può ancora togliersi parecchie soddisfazioni e il trentatreenne di Forlimpopoli dovrà essere pronto e bravo ad approfittare di qualsiasi, eventuale, passo falso di Marquez. Difficile, insomma, ma non impossibile: l’importante è non mollare: segui la gara di Dovi anche con le scommesse live!


In Austria, sul Red Bull Ring di Spielberg bei Knittlefeld, Dovizioso ha già vinto nel 2017, mentre Marquez non ha mai ottenuto il successo: nelle tre edizioni del Gran Premio d’Austria disputate dal ritorno nel calendario del Motomondiale dopo 18 anni di assenza, la vittoria è sempre andata a un pilota della Ducati. Chissà che la tradizione favorevole non possa essere di buon auspicio per Dovizioso e Petrucci. 


“Non è semplice fare un confronto con gli anni passati. Posso dire che sicuramente siamo tutti più vicini, c'è da tenere d'occhio Marc ovviamente”, ha dichiarato Dovizioso al termine delle prime sessioni di libere a Spielberg che hanno visto Marquez davanti a tutti, complice anche una caduta di Andrea.


Valentino Rossi, che in questa stagione ha raccolto due secondi posti come miglior risultato ed è sesto nella classifica mondiale, è ottimista per i progressi della sua Yamaha: “il mio ritmo di gara è piuttosto buono, migliore dell’anno scorso. La prima sensazione qui in Austria non è poi così male. Ma la situazione è sempre simile, molti piloti veloci con tempi quasi simili”. Il successo del Dottore vale 24 per le scommesse sportive!


Le curiosità – La prima edizione del GP d’Austria nel Mondiale, sul Salzburgring, risale al 1971: a imporsi nella 500 fu Giacomo Agostini su MVV che vinse anche la gara in 350. Per tutti gli anni in cui la gara si disputò sul circuito ricavato dall’autostrada, la data del GP d’Austria era rigorosamente il 1° maggio.


Le quote di 888sport.it – Le quote dei bookmakers di 888sport.it per le scommesse motori rispecchiano quanto detto in fase di presentazione della corsa: Marc Marquez è il favorito per la vittoria in Austria @1.60, Andrea Dovizioso insegue @3.25; terzi nella graduatoria virtuale sono Danilo Petrucci e Marc Viñales, appaiati @12.00, davanti all’australiano Jack Miller, reduce dall’ottimo terzo posto di Brno, @14.00 e alla coppia formata da Fabio Quartararo e Alex Rins @17.00. Per quanto riguarda gli altri italiani in gara, infine, Franco Morbidelli @67.00, Francesco Bagnaia @301.0 e Andrea Iannone @1001. 
 

Sull'autore
Di
Emanuele Giulianelli

Scrittore e giornalista freelance, collabora regolarmente con il Corriere della Sera, con La Gazzetta dello Sport, con Extra Time, Rivista Undici, Guerin Sportivo e con varie testate internazionali come Four Four Two, Panenka e Tribal Football. Scrive per B-Magazine, la rivista ufficiale della Lega Serie B.

Articoli Correlati
MotoGP San Marino: le vittorie più belle degli italiani

Le vittorie più belle a San Marino

MotoGP, Rossi sogna il colpo a Misano: lo spettacolo del GP di San Marino

Rossi sogna il colpo a Misano

F1, tutti a Monza: sarà conferma Ferrari o riscatto Mercedes? 

A Monza per la Ferrari

Riparte la MotoGP: anche a Brno, Marquez corre in casa

Riparte la MotoGP

Formula 1: Vettel mette le mani avanti, Verstappen vuole ripetersi mentre si parla di un clamoroso scambio

Verstappen on fire!